ANELLI SICILIANI AL FORNO ALLA PALERMITANA

  • Avatar
  • su 2 Febbraio 2011
  • 57 Visite
Avatar

Grazie a rosanero da Palermo.

anell rosa n

INGREDIENTI:

Kg. 0,750 di tritato di vitello:

Kg. 750 di anelli siciliani Barilla;

N° 3 uova sode;

N° 1 scatola di pisellini primavera;

N° 2 melenzane preferibilmente non di serra;

N° 1 carota, 1 grossa cipolla, un sedano, noce moscata;

Litri 1,5 di passata di pomodoro; un cucchiaio di estratto di pomodoro se casareccio è preferibile

N° 3 mozzarelle;

del pan grattato;

sale, pepe, peperoncino quanto basta;

cc. 50 olio extra vergine di olive;

mezzo bicchiere di vino bianco secco ;

olio di semi quanto basta per la fritta delle melenzane;

Pecorino grattugiato;

Kg. 0,150 prosciutto cotto da cucina.

PREPARAZIONE:

In un capiente tegame versate l’olio extravergine di olive, grattugiate la cipolla, la carota, il sedano, lasciate appassire, aggiungete il tritato, rosolatelo per bene, versate il vino e lasciate evaporare, aggiungete i pisellini dopo averli cotti a parte, mescolate bene, in una ciotola sciogliete con un poco di acqua tiepida l’estratto di pomodoro ed aggiungetelo nel tegame, versate la passata di pomodoro, salate e pepate a gusto, grattugiate un poco di noce moscata, lasciate cuocere; nel frattempo pulite le melenzane, affettateli, mettetele per un poco in acqua salata, scolateli e friggeteli ponendole in una pirofila dove avete posto della carta assorbente, preparate una capiente teglia ungendola di olio in tutto il fondo ed i lati, cospargete del pan grattato, mettete a bollire una pentola con acqua salata, cuocete la pasta quasi al dente ( un quarto di cottura), scolatela in una capiente scodella, mettete 2, 3 mestoli di condimento, mescolate bene, aggiungete il pecorino e mescolate ancora, mettete uno strato di pasta nella teglia,uno di tritato, uno di melenzane, uno di pasta,uno di tritato, uno di prosciutto, uno di pasta, uno di tritato, uno di uova sode affettati, uno di tritato e ciuffetti di mozzarella,o caciocavallo fresco oppure provoletta dolce ed ancora del tritato, continuate con gli strati fino a finire la pasta, chiudete cospargendo di pan grattato ed infine di tritato, infornate a 200 gradi per almeno 20 minuti. Sfornate, lasciate tostare un poco, servite e gustate con buon appetito.

                                                      thumb_sfida_065[1]

N.B. Di norma si usa caciocavallo fresco a fettine o provoletta dolce sempre a fettine ma, la mozzarella ne ha preso il posto. Chi preferisce può chiudere con della besciamella ma , nel piatto palermitano non si usa.

Categorie delle ricette:
Primi

Lascia un commento

Da non perdere! ricette casuali ..

Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzarlo, si accetta l’utilizzo dei medesimi. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: