BUCATINI ALLA MATRICIANA (A modo mio)

  • Avatar
  • su 16 Novembre 2011
  • 13 Visite
Avatar
  • Novembre 16, 2011

Grazie a Rosanero da Palermo.

spaghetti 3

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 500 grammi di bucatini, se sono  Barilla Numero  9  ( potete usare pennette rigate se volete);
  • 150 grammi di guanciale di maiale tagliato a strisce spesse circa 3 mm. E poi a pezzetti di 3- o – 4 centimetri.
  • 150 grammi  di pecorino grattugiato;
  • Un cucchiaio di strutto ( in alternativa un filo di olio di olive extra vergine);
  • Un peperoncino;
  • 400 grammi di pomodoro fresco ( in alternativa un barattolo di polpa di pomodoro );
  • Sale, pepe, peperoncino quanto basta.

spaghetti_1listelli_2f1)strutto[1]

Preparazione:

f)padellaferro[1]Mettete a bollire una pentola di acqua salata per la cottura della pasta, nel frattempo spelate il pomodoro e togliete i semi, tagliatelo a pezzetti ( in alternativa usate un barattolo da 400 g. di polpa di pomodoro), in una padella con lati alti, preferibile di ferro o di acciaio, ( che non sia antiaderente)

 

 

 

 

 

 

 listelli_4

 

mettete a scaldare un cucchiaio di strutto, versate il peperoncino ed il guanciale, lasciate leggermente imbiondire il guanciale, avendo cura che non si rosoli ( il lardo deve restare trasparente), togliete il peperoncino,

 

 

 

 

listelli_dorati_5

 

 

 

 

 

 

 

m)sugo[1]passate in una ciotola il guanciale appena dorato, versate il pomodoro nella padella, lasciate cuocere per una decina di minuti, aggiustate di sale pepe e peperoncino, rimettete il guanciale, lasciate cuocere per altri 5 minuti circa,

 

 

 

 

 

 

spaghetti_2

 

mescolate, mano a mano versate il pecorino lasciandone un poco per spolverare le porzioni, appena la pasta è al dente, versate nella padella e spadellate, lasciate riposare 2 minuti, impiattate spolverate di pecorino, servite con buon appetito.

  • N.B. Molti usano padelle antiaderente e usano sfumare con il vino, personalmente non uso farlo, si perderebbe il gusto del guanciale, cercate di usare un pecorino piuttosto dolce, poco salato ma, che sia pecorino.
Categorie delle ricette:
Primi

Lascia un commento

Da non perdere! ricette casuali ..

Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzarlo, si accetta l’utilizzo dei medesimi. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: